Novità fresche e profumate

Lasciati ispirare: ecco una selezione delle nostre idee di bello e naturale create per renderti felice.

L'arte dello Smudging!

08 luglio 2020
Gli "smudge stick", letteralmente "bastoncini di fumo", sono incensi 100% naturali realizzati con erbe aromatiche e fiori essiccati e usati fin dall'antichità per rituali di purificazione.
Vediamo qui di seguito come prepararli con le erbe a nostra disposizione, scopriamone i benefici e avviciniamoci all'arte dello "smudging"!
Gli sciamani erano soliti utilizzare gli smudge stick per purificare gli ambienti da energie negative, soprattutto durante le cerimonie religiose o per favorire la guarigione dei malati.
Lo smudging è dunque un vero e proprio rituale di purificazione

Gli smudge stick sono realizzati per lo più con foglie e fiori di piante aromatiche: le più utilizzate sono la salvia argentata, la lavanda, il rosmarino e la rosa, ma possiamo usare anche foglie di cedro, foglie di basilico, melissa, ginepro, stevia e artemisia.
Queste piante sono ricche di oli essenziali utili a purificare gli ambienti grazie alla loro azione antibatterica, a profumare le stanze per via del loro aroma gradevole e a migliorare la respirazione. 

Come si prepara lo smudge stick:
Per preparare lo smudge stick è innanzitutto necessario raccogliere le erbe aromatiche, preferibilmente durante il loro periodo balsamico, ovvero quando le loro foglie contengono la più alta percentuale di olii balsamici.
Generalmente il tempo balsamico di queste piante corrisponde ai mesi di luglio e agosto. È preferibile effettuare la raccolta al mattino, tagliando rametti lunghi 10-15 cm delle piante che preferiamo; ogni foglia, bruciando, emetterà un profumo differente, eventuali composizioni di più erbe mischieranno le varie essenze in una sempre nuova profumazione.

Dopo la raccolta, le erbe andranno immediatamente sistemate in piccoli fasci e legate ben strette da un filo in tessuto naturale, questo per evitare i cattivi odori dati dalla combustioni di materiali sintetici e plastici. Le foglie e i rametti vanno disposti tutti nello stesso verso e legate a spirale prima in una direzione e poi nell’altra.

Una volta preparato lo smudge, lo si dovrà lasciare essiccare prima di poterlo utilizzare. 
Perché la combustione dello smudge avvenga in modo corretto è indispensabile che le erbe siano ben essiccate e prive di umidità. 

Quando lo smudge sarà ben essiccato, sarà possibile bruciarlo per purificare gli ambienti. Il modo più semplice per utilizzare lo smudge è quello di accendere con una fiamma un’estremità del fascio di erbe e spegnere subito il fuoco, utilizzandolo appunto come incenso. Le erbe continueranno a bruciare e il fumo da esse prodotto andrà sparso per l’ambiente. Meglio appoggiarlo su una ciotola o anche una conchiglia, come si usava in passato.
I benefici meno conosciuti dello Smudging:

MIGLIORA L'UMORE
La salvia bianca contiene sostanze che attivano i recettori nel cervello responsabili dell'umore positivo, perciò riducono lo stress e il dolore.

MIGLIORA LA MEMORIA
La salvia contiene numerosi composti che possono migliorare l'attività cognitiva, tra cui memoria, attenzione e apprendimento.